Comune di Brugnera



Il tuo percorso: Villa Varda


Notizia

09.08.10 06:35 Età: 9 yrs

Soundpark

 

 

Soundpark '10, festival di musica e arti nel Parco di Villa Varda torna per salutare l'estate con la migliore musica indipendente italiana e straniera. Nona edizione, dieci anni di attività per l’associazione culturale TajDeBlu che festeggia il decennale proponendo un calendario ricco di eventi e musica ad ingresso completamente gratuito

 

Giovedì 27 agosto Il sipario si apre con Jackeyed, progetto del friulano Federico Babbo, già membro degli Storylines, cantautore intimista che ricorda mostri sacri come Nick Drake o come l'irlandese Damien Rice. A quattro anni dall'uscita del primo Ep  quest'anno l'album "The sleeper's Sunday grid" ha confermato  la strada percorsa da Jackeyed: un cantato che fa della sua garbata fragilità il marchio di riconoscimentto, a cui si aggiungono piano e archi leggeri e intensi. La serata seguirà con Samuel Katarro, il progetto solista di Alberto Mariotti. Esordio da vero bluesman per questo ragazzo toscano, che nel  primo disco aveva prediletto una dimensione acustica scarna, essenziale, povera di mezzi tecnici che ricordava i primissimi cantanti blues e folksingers americani, sporcata con atmosfere nevrotiche e schizofreniche proprie di certa new wave americana degli anni ’70. Ma è con il secondo album, prodotto da Marco Fasolo  (Jennifer Gentle), che Samuel viene accolto con critiche entusiastiche e si conferma come una delle principali speranze della scena alternativa italiana.

 

Venerdì  27 agosto il festival si sposterà a pochi metri di distanza dal Parco nel Capannone di San Cassiano. Ospiti illustri del venerdi di Soundpark …A Toys Orchestra forse una delle band più apprezzate della scena indie italiana. Nati nel 1998 ad Agropoli, cittadina del salernitano, Enzo Moretto, Ilaria D'Angelis, Raffaele Benevento e Andrea Perillo  sono riusciti a raccogliere fin dal primo album (Job, 2001 – Fridge Records) un successo di critica davvero sensazionale: dalla vittoria del concorso Gruppo Soniche al prestigioso Premio Fandango, dal premio MEI clip fino al PIMI (Premio Italiano Musica Indipendente). Aprono la serata gli Iran Iran, ex September10th. Si aggiornano con la politica estera statunitense cambiando nome e formazione. “Braccio armato” con la cassa in quarti. Misantropi e ruffiani. Due punti fermi:Duran Duran e Fugazi.

 

Sabato 28 agosto Da qualche tempo si aggira per i palchi dello stivale il seme di una lucida follia, il suo nomeThe crazy crazy world of Mr. Rubik. Sono in tre i cantori di questo pazzo pazzo mondo, stanno a Bologna e hanno come casa base il Locomotiv. Sei matto, o matto-matto? è il loro album  di esordio. Power post punk? Post energy rock? Funk psichedelico con incursioni drone? Si accettano consigli, perché dentro c'è di tutto. Da ascoltare, da vedere.

 

 

Il gran finale, sabato sera, con I Clinic, una delle realtà più interessanti del panorama europeo e mondiale, figura di primo piano nei cambiamenti stilistici che il pop alternativo inglese.

 

Legando un'attitudine punk ad una ricerca spasmodica ed irrequieta, viaggiando tra i territori pop e quelli della psichedelia anni '<metricconverter productid="60 in" w:st="on">60 in</metricconverter> un concentrato sonoro visionario, astratto, schizofrenico e, soprattutto, originale. Ade Blackburn (voce, chitarra e tastiere), Brian Campbell (basso), Hartley (chitarra, clarinetto e tastiere) e Carl Turner (batteria), propongono  sin dal loro debutto (2000) un rock capace di sterzare velocemente sui binari di un garage-punk veloce ed isterico.

 

Sul palco i Clinic in camice da chirurgo, suonano un indie-rock che pare giungere, usando le loro stesse parole “da discoteche poste nella parte scura e nascosta della luna”.

 

Scelti come spalla dai Radiohead nei tour americani e giapponesi, hanno compiuto incursioni nel mondo pubblicitario  (Mentos ha scelto un loro brano come colonna sonora della delirante pubblicità con le pecore sul tagliaerba e anche Levis ha usato brani del gruppo per le proprie campagne). Il loro sesto album “Bubblegum” è in uscita il prossimo 4 ottobre 2010 (Domino Records). I Clinic sono una delle più sorprendenti ed originali band della scena odierna, vederli dal vivo in Italia è cosa abbastanza rara. Da non perdere!

 

 

Nicchia di arte visiva, la barchessa ospiterà durante i giorni del festival ascoltarte, una piccola mostra di “musica che si guarda”. Al termine dei concerti il palco principale si animerà con il dj set.

 

Per contatti o informazioni su SOUNDPARK 2010

 

 rivolgersi a tajdeblu@gmail.com o visitare www.myspace.com/tajdeblu