Comune di Brugnera



Il tuo percorso: Villa Varda


Notizia

12.01.10 11:42 Età: 10 yrs

Approvazione logo di VILLA VARDA

 

Dopo la creazione di un sito internet dedicato al compendio di Villa Varda dove poter attingere ragguagliate informazioni sulla Villa ed il suo parco a tutto tondo, l’Amministrazione Comunale è stata lieta di approvare il logo di Villa Varda.

 

Appositamente studiato e ricercato in tutti i suoi particolari, il logo creato dal dipendente dell’Ufficio Tecnico Comunale Simone De Giusti, nasce dall’esigenza di dare sempre una maggiore visibilità al prestigioso compendio di Villa Varda. Esso rappresenta l’immagine stilizzata della Villa padronale in color giallo senape, su campo bianco, circondata dalla riproduzione pure essa stilizzata del Livenza, del Parco e di una foglia di quercia il tutto sovrastato dalla dicitura VILLA VARDA.

 

L’intento di questa Amministrazione è di fare di Villa Varda un polo d’attrazione per un sempre maggior numero di visitatori affinchè funga da volano all’economia del territorio nonché diventi sempre più un punto di riferimento per importanti eventi culturali oltre che un luogo di aggregazione e di incontro anche per i più piccoli che possono usufruire di un magnifico parco.

 

“Villa Varda è la pietra preziosa del Comune e come tale deve essere esaltata – afferma il primo cittadino Ivo Moras. La creazione di un logo che identificasse con immediatezza il potenziale artistico, architettonico e naturalistico di Villa Varda è stato per l’Amministrazione comunale un obiettivo che seppur ambizioso ha messo d’accordo tutti.

 

Villa Varda, sorta nel Seicento ad opera dei Mazzoleni, famiglia originaria di Parma, assunse l’attuale configurazione nella seconda metà dell’Ottocento, quando Carlo di Morpurgo acquistò la tenuta. Dal 1998 è patrimonio comunale ed in questi anni è stata inoltre oggetto di numerosi interventi, alcuni dei quali sono ancora in essere, per riportare allo splendore originale il compendio.

Il logo verrà inoltre declinato in tutto il materiale pubblicitario che presenterà gli eventi culturali promossi o patrocinati dall’Amministrazione Comunale e nei gadgets che verranno posti in vendita nel bookshop di prossima apertura presso i locali del “Canevon”.