Comune di Brugnera



Il tuo percorso: Villa Varda


Notizia

17.09.15 10:46 Età: 2 yrs

APRE IL CAFFE' LETTERARIO

 

sabato 26 settembre ore 11

BRICIOLE DI CAMERAPHOTO

Mangiare a Venezia negli anni ‘50

Con Sophia Loren, Jean Cocteau, Truman Capote, Giuseppe Di Stefano, Giorgio De Chirico, impegnati con il cibo sotto la guida di Giuseppe  Cipriani, Grado Castelet, Arturo Deana, Mazzega, Romano: i grandi ristoratori di quegli anni. Instancabili, i reporter dell'Agenzia fotografica più curiosa del dopoguerra, tra un fatto di cronaca nera, una cerimonia celebrativa, un incontro con un artista famoso o nascente, una Biennale d'arte o di cinema che si voglia, hanno fissato a frammento la storia del secondo novecento veneziano.

 

Per celebrare l’apertura del Caffè Letterario di Villa Varda,

l'Archivio Cameraphoto Epoche espone dieci immagini in rigoroso bianco&nero  che rievocano la cultura del cibo a Venezia, tra protagonisti e fruitori, negli anni '50.

 

 

Quattro decenni del secolo scorso: Venezia, 1946 – 1987. Trecentomila immagini in bianco e nero, per la maggior parte non ancora pubblicate: negativi su lastra di vetro che cedono il posto, col passar degli anni, ad immagini 10 x 12 su pellicola piana, poi a rulli in formato 120 negli anni Cinquanta affiancati da rullini 135 dagli anni Settanta in poi. Questo in cifre il contenuto dell’Archivio Cameraphoto Epoche di Venezia.