Comune di Brugnera



Il tuo percorso: Villa Varda


Notizia

12.05.10 10:55 Età: 8 yrs

Il book shop di Villa Varda

 

venerdì 14 maggio l'inaugurazione

L’Amministrazione Comunale di Brugnera organizza, per venerdì 14 maggio, la cerimonia di inaugurazione ufficiale del bookshop di Villa Varda. L’evento si terrà, con inizio alle ore 17.00, presso i locali delle ex cantine della Villa. Proprio all’interno dell’edificio denominato “Canevon”, immerso nello splendido parco, è stato allestito un apposito spazio destinato a fungere da punto di informazione e promozione turistica del territorio comunale, provinciale e regionale. Nel bookshop, che ha già aperto al pubblico in occasione delle festività del 25 aprile e del 1° maggio scorsi, trovano collocazione, parte in libera distribuzione, parte in vendita, i cataloghi di promozione turistica del Friuli Venezia Giulia editi dall’agenzia regionale Turismo FVG, i cataloghi delle mostre d’arte che nel tempo si sono succedute a Villa Varda, libri e pubblicazioni sulla storia e le tradizioni locali acquisiti negli anni dal Comune di Brugnera, gadget di vario tipo contraddistinti con il logo di Villa Varda, cofanetti con dvd capaci di far scoprire, o riscoprire, i più suggestivi itinerari ciclo-turistici e fluviali dell’Alto Livenza.

 

Alla cerimonia daranno il loro benvenuto il Sindaco di Brugnera, Ivo Moras, ed il Vice Sindaco con deleghe al Turismo, Marco Bazzo; seguirà la presentazione del nuovo dvd “Le terre nobiliari: Brugnera, Prata e Porcia” a cura dell’Architetto Roberto Pescarollo di Venezia, che ne ha curato la realizzazione nell’ambito del più ampio progetto di promozione turistica “GiraLivenza”, cui hanno aderito le Amministrazioni Comunali interessate, insieme ad alcuni tra i più importanti operatori del settore alberghiero della zona; in chiusura, l’intervento ed il saluto del Vice Presidente della Regione, Luca Ciriani.

 

Con l’inaugurazione del bookshop prende concreto avvio, a meno di un anno dall’insediamento della Giunta Moras, una delle iniziative con le quali il neonato Assessorato al Turismo e l’intera Amministrazione intendono, con convinzione, valorizzare le risorse ambientali, paesaggistiche ed architettoniche di cui il Comune ha la fortuna di disporre, e così ben sintetizzate nel prestigioso compendio di Villa Varda, perché questo possa fungere da volano per la promozione turistica del territorio e per l’economia locale.